Home
Nico Rosberg indossa giacca, pantaloni e camicia neri by BOSSMats Hummels
10 domande per Mats Hummels e Mario Gomez

Mats Hummels, una star affermata del mondo del calcio, sa molto bene che cos'è il successo. Abbiamo parlato con Mats per scoprire quali consigli darebbe ai giocatori giovani, i suoi obiettivi per il futuro e, naturalmente, che cosa indosserà durante il suo viaggio.

Mats Hummels per HUGO BOSSMats Hummels per HUGO BOSS
  • Hai qualche rituale pre-partita?
    No, non ho nessun rituale.
  • A cosa pensi durante l'inno nazionale?
    Mi concentro per non dimenticare le parole o per non confonderle e per quanto ne so, la mia voce si sente anche in televisione.
  • Nello sport si vince e si perde. C'è qualcosa di particolare che riesce a rimetterti in piedi dopo una partita deludente?
    Non mi serve nulla di particolare. Nello sport professionistico è normale che non tutto vada per il verso giusto, ci sono abituato e mi riesce anche relativamente facile tornare di buon umore.
  • Quali sono i tuoi prossimi obiettivi professionali?
    Di obiettivi ne ho diversi. Vorrei assolutamente vincere ancora un titolo internazionale con il mio club, e lo stesso vale anche con la nazionale. Penso che giocherò attivamente ancora due o tre tornei in nazionale e naturalmente il mio obiettivo è quello di raggiungere il titolo di campioni.
  • Hai qualche consiglio da dare ai giovani calciatori?
    Tutto arriva con l'età. Quando si è ancora molto giovani, a 11 o 12 anni, dovrebbe contare solo il divertimento. Non si dovrebbero avere limiti, ma semplicemente giocare e sperimentare. Quando poi si arriva a 17 o 18 anni e si è consapevoli di avere delle chance, allora si dovrebbe affrontare la cosa in modo disciplinato e concentrarsi completamente sul calcio.
  • Look formale o casual?
    Dipende dall'occasione; mi piacciono entrambi ma sono più un tipo casual.
  • Qual è il tuo capo preferito della nuova collezione?
    La giacca blu. È sportiva, ma al tempo stesso elegante, e mi sta bene.
  • Quando viaggi, cosa non può mancare nella tua valigia?
    Due cose: Da un lato gli articoli essenziali come laptop, beauty case e, nel mio caso, le lenti a contatto. Ma ovviamente ci sono anche i capi base come la mia camicia bianca HUGO e i miei chino HUGO e BOSS. Quando li indosso mi sento a mio agio.
  • Quale luogo al mondo va assolutamente visitato?
    Purtroppo non ho ancora visto abbastanza per poter decidere.
  • Cosa significa per te il successo?
    Per me il successo non è dato solo dalla vittoria di un titolo. Nel percorso che porta al grande obiettivo si ottengono già tanti piccoli successi. E anche questi contano. Una vittoria difficile e contesa, ad esempio, è già un grande successo. Ma anche fissarsi un obiettivo personale durante l'allenamento e raggiungerlo dopo settimane e mesi. Personalmente mi sono prefissato di migliorare ancora nel colpo di testa offensivo e per farlo mi alleno duramente. Poi naturalmente ci sono anche gli obiettivi più grandi, ovvero vincere il campionato con il club o la coppa del mondo con la nazionale.

10 domande per Mario Gomez

  • Hai un tuo rituale personale prima della partita?
    Sì, effettivamente ce l'ho. Indosso sempre prima la scarpa sinistra e dopo la destra. Poi indosso prima il parastinchi sinistro e così via. Però non ho mai verificato se il rituale funziona davvero (risata).
  • A cosa pensi mentre suona l'inno nazionale?
    Quando ascolto l'inno nazionale prima di una partita, il mio petto si gonfia di orgoglio. Provo gratitudine per l'onore e il privilegio di giocare per il mio paese
  • Nello sport si vince e si perde. C'è qualcosa in particolare che ti dà una spinta di incoraggiamento dopo una partita non particolarmente positiva?
    Ci metto sempre un po' a metabolizzare una sconfitta o una partita che non è andata molto bene. Ma riesco sempre a separare il calcio dalla vita reale. Questo vale anche quando non posso giocare a causa di un infortunio.
  • Qual è il tuo prossimo obiettivo da professionista?
    Il campionato mondiale, naturalmente!
  • Hai dei consigli da dare ai giovani calciatori?
    Ci vogliono molta disciplina e tanto impegno per diventare un calciatore professionista, ma quando si gioca ci si deve sempre divertire.
  • Look casual o formale?
    Mi sento più a mio agio quando indosso abiti casual.
  • Qual è il tuo capo preferito della nuova collezione?
    L'abito slim fit. Ha una vestibilità semplicemente perfetta.
  • Cosa non deve mancare nella tua valigia quando viaggi?
    Il mio cellulare, il caricabatterie e uno spazzolino da denti!
  • Quale pensi che sia il luogo che tutti dovrebbero visitare?
    Io sono un grande fan delle Maldive. Penso siano il paradiso in terra e per me sono il luogo perfetto per allontanarmi da tutto dopo una stagione faticosa, ricaricare le batterie e rilassarmi.
  • Cosa significa per te il successo?
    Raggiungere gli obiettivi personali che ti sei prefissato.