CONSEGNA RAPIDA GRATUITA su ordini superiori a 249 €
Profumi e smartwatch esclusi.
Acquista regali
CONSEGNA RAPIDA GRATUITA a patiere da 249 €
Acquista regali
xx
BOSS Voices
"Ciò a cui aspiro veramente è l'immagine del mio io futuro"

Architetto di formazione, Jeremyville ha rivolto la sua attenzione all'arte mentre era ancora all'università, e da allora ha ottenuto un successo dopo l'altro. Ma qual è il suo segreto? Non prendersela mai comoda. "Quando qualcosa diventa troppo facile, è ora di cambiare", ci racconta in questa esclusiva intervista che segna il lancio della collezione capsule BOSS x Jeremyville .

xx
  • Da dove nasce la tua passione per l'arte?

    Quando studiavo architettura all'Università di Sydney, curavo il giornale degli studenti e iniziai a disegnare per riempire i vuoti negli articoli che scrivevo. Dopo la laurea lavoravo già moltissimo come artista, perciò decisi di continuare su quella strada piuttosto che dedicarmi all'architettura. Tuttavia la rigorosa disciplina dell'architettura si applica anche alle mie opere e affronto ogni progetto con la stessa precisione, impegno e disciplina di un architetto. Ovviamente, il prodotto finale è diverso, ma ci sono moltissime somiglianze tra le due discipline, ad esempio il modo in cui un'idea viene portata avanti dalla sua concezione alla forma finita.

  • Quali sono le tue maggiori ispirazioni?

    Ho un'etica del lavoro molto rigorosa e immagino cosa voglio diventare in quanto artista e come persona. Perciò, quello a cui aspiro veramente è l'immagine del mio io futuro, ed è questa che mi ispira quotidianamente. Ho un mantra segreto al quale sono giunto qualche tempo fa, durante la mia corsa quotidiana da Bondi Beach a Bronte Beach, a Sydney. Una vera e propria rivelazione, e da allora è rimasto sempre con me. Questo mantra è alla base del mio progetto di vita, è la prima cosa a cui penso quando mi sveglio e l'ultima che leggo prima di andare a letto. Mi tiene concentrato sul mio obiettivo di vita.

  • Hai avuto molto successo: cosa ti spinge a portare avanti la tua carriera?

    Continuare a cambiare e a crescere come persona. Scoprire sempre nuovi modi di esprimere le mie idee attraverso nuovi mezzi e applicazioni. Lavorare sempre al meglio su ogni progetto come se fosse l'ultimo, ma con la consapevolezza che il progetto migliore dovrà ancora arrivare.

    Ho sempre creduto che non esistesse una formula fissa, semplicemente da ripetere. Ogni nuovo progetto deve spingerti oltre, far evolvere il tuo stile, far crescere il tuo pubblico e farti crescere come artista e persona. Quando qualcosa diventa troppo facile, è ora di cambiare. Le difficoltà, la lotta e le sfide sono essenziali per l'arte.

Il progetto HUGO BOSS è importantissimo per me, ha portato il nostro studio verso aree che abbiamo sempre sognato di affrontare e ha aperto nuovi scenari tra le prospettive future.

Jeremyville

xx
xx
  • Che effetto fa vedere i tuoi personaggi sull'abbigliamento?

    Ovviamente è fantastico vedere la tua arte su una collezione. Affronto sempre il progetto come un prodotto completo e non come una semplice applicazione priva di riflessione; sicuramente, questa linea di capi di abbigliamento e di prodotti si integra perfettamente con la mia arte.

  • Secondo te quali sono i capi che si distinguono di più?

    Adoro gli zaini e i capispalla. Spesso, quando sono in giro per il mondo, uso uno zaino come studio portatile e ci inserisco il quaderno per gli schizzi, il computer portatile, le penne, l'inchiostro e il pennello. Perciò userò sicuramente questi zaini nello studio e durante i miei viaggi. Anche le giacche di solito contengono molte penne e un taccuino per fare rapidi schizzi quando sono in metropolitana o in treno. Scelgo sempre prodotti funzionali, pratici e con un forte senso del design. Perciò questa gamma è davvero perfetta!